Autunno: torta al cacao e nashi

Cacao and nashi cake. TartAmour.com

Il vero autunno, quello che vorremmo ogni giorno: bello, colorato, fresco, lussureggiante, sereno e soleggiato. Quello che grida per afferrare una coperta di lana scozzese, un cesto di vimini pieno di dolcetti e un thermos di tè caldo,  correre giù per i campi, i boschi, ai piedi delle montagne, come un domani non ci fosse. Godere la purezza.
Oggi ha bussato alla porta, il momento più poetico e il più artistico dell’anno, e ha messo sulle spalle quella coperta di lana a scacchi dai colori caldi come lui. Improvvisamente le strade e i viali si sono riempiti dalle foglie gialle secche, silenziosamente  sussurando il freddo che arriva. Una bella giornata limpida e, se non fosse proprio quel vento che ha portato questa giornata pulendo il cielo anche dalle nuvole minuscole, tutto sarebbe quasi surreale. Qui si dice che questo vento non solo pulisce il cielo, ma porta anche la neve sulle cime.

 

Cacao and nashi cake. TartAmour.com4_modificato-1

autumn mood in mountains. Tartamour.com

autumn mood in mountains, Italy. tartamour.com

Autunno per me si associa con calore in casa, colori ricchi, mele, cashmere, dolci da forno, rosso di rosa canina, foglie secche fruscianti sotto i piedi,  morbidezza, pomeriggio con un tè caldo e biscotti, jazz lento, cioccolato, lana, pere, conservare foglie multicolore tra le pagine del vecchio libro, noci, gite domenicali fuoriporta, vino rosso, calzini caldi, miele, sentieri  serpentini nei boschi, caramello…

Cacao and nashi cake

Cacao and nashi cake. TartAmour.com

Questa torta comprende molti aggettivi, adatti anche per l-autunno. E’ proprio così: stagionale e molto versatile – ideale per un rilassante pomeriggio con il tè, goloso dolce dopo cena con il gelato alla panna, energica per la colazione con caffè. Morbida, soffice, dal sapore ricco, basso contenuto di grassi, profumata al cacao e zenzero con pere succose. Nashi, il frutto un pò strano, ibrido tra una pera e mela, portato dalla Cina centrale, dove questo frutto (Pyrus pyrifolia) è conosciuto da più di 3000 anni. Chiamato anche la pera d’acqua, mela-pera o pera giapponese, tradotto dal giapponese significa esattamente pera. Succoso e croccante di forma più simile a una mela, ma il sapore e la polpa  assomiglia molto alla pera. Non preoccupatevi se non trovate questo frutto simpatico, potete tranquilamente sostituirlo con un’altra pera succosa.

Cacao and nashi cake-

Cacao and nashi cake

 RICETTA

Torta al cacao e nashi

Per uno stampo da crostata di 26 cm
Tempo di preparazione: 10 min
Tempo di cottura: circa 40 min
Calorie per una porzione: 232 kcal

Cosa serve:

230 g di farina 00
20 g di cacao amaro
1 cucchiaino di lievito
175 g di zucchero di canna integrale
3 uova
un pizzico di sale
40 ml d’olio di oliva delicato
80 ml di latte
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 cm di zenzero fresco
3 pere nashi
40 g di pistacchi
burro per lo stampo

Come fare:

1. Montate le uova con lo zucchero e un pizzico di sale per circa 5 minuti, fino ad ottenere il composto spumoso e radoppiato il volume.
2. Incorporate poco alla volta la farina setacciata, miscelate con cacao e il lievito. Aggiungete l’olio d’oliva, il latte tiepido, l’estratto di vaniglia e gratuggiate finemente lo zenzero. Mescolate per ottenere il composto omogeneo.
3. Tagliate i naschi a fette sottili.
4. Imburrate lo stampo e versate la metà del composto. Distribuite alcune fettine di nashi e ricoprite con il resto del composto. Completate con le fettine di nashi restanti e pistacchi tritati grossolanamente.
5. Infornate nel forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti, controllando la cottura con lo stecchino.
6. Sformate dopo aver lasciato  rafreddare.

 

Cacao and nashi cake. TartAmour.com

autumn mood in mountains

 

Written By
More from Tartamour

Torta alla ricotta di pecora e fichi

Che il tempo ha le gambe lunghe e corre veloce  si sà,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *