Fragole + basilico

strawberry jam. tartamour.com

Ecco che è arrivato il turno anche per le fragole, già finite nella confettura. Forse non sorprenderò molti, dato che da un paio d’anni su internet si trova questo mix di fragola e basilico, ma ho voluto provarlo anch’ io. La prima volta che ho sentito parlare di questo mix, ancora insolito per me, è stato un paio di anni fa nella fiera dell’ olio nuovo di Imperia. Tornata a casa con un baratolino di confettura di fragole & basilico, ho provato a mangiarla a cucchiaiate, ma come accade  spesso  con le confetture comprate era un pò dolce per i miei gusti. Così ho preparato le crostatine di pasta frolla all’olio di oliva extravergine per bilanciare la dolcezza (qui potete vedere i miei primi esperimenti).

strawberry jam. tartamour.com

strawberry jam. tartamour.com

strawberry jam. tartamour.com

strawberry jam. tartamour.com
Per le
vostre confetture di fragole e basilico ho preparato le etichette che potete scaricare sul link seguente, si aprirà il file PDF, dietro l’etichetta potete segare la data di preparazione.

Cliccate QUI e scaricate le vostre etichette per la confettura di fragole al basilico

Etichette fargole e basilico

Questa marmellata è perfetta per la colazione: spalmatela sul pane tostato, su frittelle o crepes oppure farcitevi un croissant. Potete anche provare la ricetta che troverete alla fine del post per deliziose crostatine di pasta frolla all’olio.

 RICETTA

Confettura di fragole al basilico

Cosa serve:

  • 1 kg di fragole
  • 250 grammi di zucchero
  • 1 limone biologico
  • Una manciata di foglie di basilico
  • 1 cucchiaino di di agar agar (facoltativo)

Cosa fare: 

Sterilizzare i vasetti (per 1 kg di fragole  3 vasetti da 150 g)

  Pulire le fragole e  tagliatele a metà. Frullatene la metà con un frullatore assieme alle foglie di basilico lavate e asciugate.

Versate in una pentola il composto aggiungendovi l’altra parte delle fragole e lo zucchero, grattuggiatevi finemente la scorza di un  limone, pressatelo e filtrate il succo.  Lasciate bollire e cuocete a fiamma dolce, eliminate la schiuma fino a quando la marmellata raggiunge la densità desiderata. Se la vostra confettura non si addensa come volete aggiungetevi un cucchiaino di agar agar in un bicchiere con due cucchiai di composto, aggiungetelo alla marmellata mescolando e cuocendo ancora per cinque minuti.Versare in vasetti sterilizzati.

Sigillate i barattoli e metteli in una pentola con acqua calda fino a coprirli. Fate bollire circa 10 minuti, toglieteli dalla pentola e lasciate raffreddare.

strawberry jam. tartamour.com

strawberry jam. from tartamour.com Crostatine all’olio di oliva

per 12 crostatine

Cosa serve:

250 g. di farina OO
2 uova
50 g di zucchero
scorza di limone
2 cucchiai di olio di oliva
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale

Cosa fare:

setacciate la farina con il lievito formando una fontana su un piano di lavoro, mescolate lo zucchero, formate un buco al centro e mettetevi le uova al centro, salate, versate l’olio e iniziate ad impastare con la forchetta e poi a seguire con le mani fino ad ottenere una pasta liscia e compatta che non si appiccica sulle mani. Stendete la pasta con il mattarello e tagliate i dischi per rivestire le formine di muffin in modo che la pasta arrivi a metà del bordo. Imburrate le formine e stendetevi i dischi ritagliati. Buccherate con una forchetta la pasta e preparatele per la cottura in bianco (copritele con carta da forno con legumi sopra per far peso). Infornatele in forno preriscaldato per dieci minuti a 180°. Sfornate, eliminate la carta da forno e legumi, guarnite di confettura fragole & basilico; con la pasta rimasta preparate stampini a forma desiderata, poneteli sopra le crostatine, cuocete ancora per quindici minuti e fino a che la pasta sarà cotta. Sfornate e lasciate raffreddare su una griglia. Servite con zucchero a velo setacciato sopra.

strawberry jam. from tartamour.com

strawberry jam. from tartamour.com

 

Written By
More from Tartamour

Insalata tiepida di zucca arrosto, quinoa, lenticchie e feta

Sognare di trasferirsi in terre lontane, dove il sole scalda tutti i...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *