Gnocchi di sedano rapa con pesto di borragine

#celeriac #gnocchi with borage pesto. www.tartamour.com

Questa settimana vi propongo una ricetta con due ortaggi un pò insoliti: il sedano rapa e la borraggine.

Rugoso, all’apparenza non invitante, direi proprio bruttino, il sedano rapa è un ortaggio che non direi amore a prima vista. Abbastanza conosciuto nel nord Italia, a scendere verso sud se ne perdono le tracce. Per me, dopo averlo assaggiato, rimane un must delle verdure invernali. Poverissimo di calorie e piuttosto semplice da conservare, è perfetto per moltissime ricette della stagione fredda. Si maneggia pressapoco come la rapa: buccia fine, scarto piuttosto esiguo, adattabile per qualsiasi cottura, buonissimo  crudo, bollito, a vapore o fritto!
La borragine invece è conosciuta per le sue proprietà benefiche, in particolare antinfiammatorie e curativo per il  sistema cardiovascolare. La peluria ed i suoi fiori a prima vista non suggerirebbero un uso alimentare, ma una volte cotte le foglie perdono i peli ed i fiori si utilizzano a guarnizione dei piatti che adoro utilizare! Non è proprio la stagione di questa pianta, ma al mercato locale trovo sempre una nonnina che le vende durante l’anno, e così spesso ne prendo un mazzetto dal profumo che ricorda il cetriolo! Ho letto che si può coltivarla anche nel vaso, mi sa che questa primavera proverò a seminarla nel balcone.

La ricetta è adata anche per chi segue l’alimentazine vegana. Buon appetito!

#celeriac #gnocchi with borage pesto. www.tartamour.com

#celeriac #gnocchi with borage pesto. www.tartamour.com

immagine di borragine presa qui 

RICETTA

Gnocchi di sedano rapa con pesto di borragine

Per 4 persone
Tempo di preparazione:  20 min + riposo
Tempo di cottura: 35 min

Cosa serve:

1 sedano rapa
2 patate grandi
100 g di farina di riso
100 g di farina 00 + per lavorazione
2 cucchiai di farina di soia tostato
sale / pepe / noce moscata

per il pesto:

un mazzetto di borragine
40 g di noci
3 cucchiai d’olio d’oliva extra vergine
sale rosa dell’himalaya

Cosa fare:

1. Lavate bene le patate senza sbucciarle. Cuocetele nel acqua salata per circa 25 minuti o fino quando inserendo la punta del coltello  sono tenere. Pelate il sedano rapa, tagliatelo a dadi grossi e fatelo lessare in pentola con acqua salata per circa 20 minuti.
2. Strizzate il sedano rapa (basta metterlo nello schiacciapatate e premere leggermente facendo cadere il liquido nel lavandino) per far uscire più acqua possibile. Sbucciate le patate ancora calde. Schiacciate le verdure con lo schiacciapatate o passate al passaverdura con fori larghi. Salate, pepate, grattugiate un pò di noce moscata e unite le farine pian piano in modo da legare il composto e ottenere un insieme morbido che non si attacchi quasi alle mani (la quantità di farina può variare dalla dimensione delle verdure e dalla loro umidità). Avvolgete nella pellicola e lasciate riposare in frigo per un’ora.
3. Prendete un pò d’impasto e formate tanti filoni dello spessore di 2-3 centimetri e iniziate a tagliare gli gnocchi riponendoli su un piano di lavoro infarinato. Per finire, praticate le rigature degli gnocchi facendo scivolare ciascuno sul rigagnocchi e schiacciando leggermente. Lasciateli riposare  per 15 minuti.
4. Nel frattempo fate il pesto di borragine. Togliete le foglioline e fiori e sbollentateli nell’acqua salata per un paio di minuti. Scolateli (tenendo da parte mezzo bicchiere d’acqua di cottura) e passate sotto il getto d’acqua fredda per fermare la cottura e preservare il colore. Mettete nel bicchiere del frullatore le noci, tenendone da parte un paio, e sminuazzateli, quindi aggiungete la borragine e iniziate a frullare, aggiungendo l’olio e qualche cucchiaiata d’acqua di cottura,  salate.
5. Fate cuocere gli gnocchi in una pentola grande con l’acqua salata bollente e scolateli quando saliranno a galla.
6. Condite con il pesto di borragine, un filo d’olio, le noci tenute da parte, sminuzzate grossolanamente e aggiungete qualche fiorellino di borragine.

#celeriac #gnocchi with borage pesto. www.tartamour.com

 

 

Written By
More from Tartamour

Torta di carote con frosting

Se la reincarnazione davvero esiste, nella vita precedente probabilmente ero un coniglio....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *