Apertura del blog & Charlotte allo yogurt

Yogurt and citrus Charlotte

E’ da due anni che sto accumulando  ricette: le foto di tutto cio’ che faccio nella nostra piccola cucina, le emozioni e  le mie nuove scoperte. E’ da allora che sto pensando di condividerle. Non ero sicura che fosse arrivato ancora il momento: le foto non sono ancora abbastanza belle?  il mondo virtuale è già pieno di food bloggers? Riuscirò a trasmettere le mie emozioni con le parole?… ma nel frattempo continuo ad accumulare.. Accumulo tante cose… Ma ben ordinate. I miei libri nella mensola sono sistemati secondo la tipologia; c’è una mensolina solo per quelli di cucina, l’altra per la fotografia, un’altra ancora  per i romanzi già letti  e naturalmente una con quelli ancora da leggere. Sono anche addicted di scatole e scatoline, perchè danno la sensazione di ordine. Ho anche una scatola  di cose per fare i dolci con diverse farine,  lieviti, zuccheri, aromi, frutta secca, arance candite, crusca di avena e cose simili. Ah…, meraviglioso mondo di dolci! Per una golosa come me bisogna sempre avere degl’ingredienti di scorta per fare il dessert in qualsiasi momento. E poi c’è un’altra scatolina per le spezie, poi  il thé… Insomma, ogni cosa ha una  scatolina.

fiori di primavera

Ma nella mia testa più che l’ordine domina la fantasia . Ho sempre saputo cosa voglio nella vita, ma ultimamente sono un pò in crisi. Beh,  non sarò la sola  in questi tempi!.. E così… mi sono persa un pochino, in cucina ho ritrovato stimoli entusiasmanti. E’ da qualche tempo che mi passa per la testa una frase (la stessa, che troverete anche nella pagina About), dall’ inglese si traducce come “La tua vita è un laboratorio. Smetti di cercare. Inizia a creare”. Bisogna capire cosa vuoi davvero dalla tua vita.

Eccomi qui a combattere con Mr. Computer (non siamo stati mai grandi amici) e condividere le mie gioie quotidiane: le mie piccole scoperte in cucina, le mie grandi passioni e quello che ne è scaturito.  Quindi ho capito! Sarà per i primi raggi di sole che non  hanno solo evidenziato le finestre sporche e la polvere negl’angolini ( in  inverno si nasconde bene), ma hanno tirato fuori lo spirito Just Do It, se non adesso quando sarà il tempo giusto? Now o Never.

fiori di primavera. magnolie

Primavera-1

Qualche giorno fa, con i primi raggi   che finalmente hanno fatto tornare la primavera (così agognata quest’anno!) siamo usciti a fare una bella passeggiata nel parco. Non siamo stati gli unici. Anzi, immaginavo che se avessi potuto guardare dall’alto il parco sarebbe sembrato un formicaio: tante piccole formiche, accecate dal sole, corrono avanti e indietro  non sapendo cosa fare. Mi divertiva che qualcuno, con 25°, avevano ancora tre strati di vestiti, altri ancora con il gilet di piumino…alcuni con  corpi bianchissimi dopo un lungo inverno erano in maniche corte. Anch’io c’ho messo del tempo a guardare nel vuoto davanti all’ armadio e, timidamente, dal secondo piano ho  tirato fuori i vestiti leggeri. Addatarsi all’ inizio non è facile. Specialmente quando si passa da 5° a 25°. F-i-n-a-l-m-e-n-t-e!

Per il  cibo è la stessa cosa. Come non possiamo più vedere i maglioni di lana pesante , così  anche nel piatto vogliamo qualcosa di fresco e leggero. Dato che ho un grande debole per i dolci, sono il primo pensiero quando preparo la cena. Qualche mese orsono mi ha incuriosito la  Charlotte agli agrumi su Sale&Pepe , la mia rivista preferita (peccato che non trovo più in edicola anche La Cucina.) Visto che ne consumo davvero tanti, cerco sempre a rendergli un po più leggeri e meno calorici. Anche questa volta ho modificato un pò la ricetta: eliminato panna e, per renderla piu spumosa, ho incorporato il bianco d’uovo montato a neve. Vi garantisco, che non è mancato nulla alla mia versione di Charlotte. Provatela!

Charlotte web con ricetta

 

Charlotte allo yogurt e agrumi

Ingredienti:

  • 15 Savoiardi
  • 500 g di yogurt 0.1%
  • 100 ml di latte
  • 3 arance non trattate
  • 1 limone non trattato
  • 15 g di gelatina in fogli
  • 1 albume
  • 3 cucchiai di zucchero a velo (1 cucchiaio in più per servire)

Procedimento: rivestite con carta da forno la base di uno stampo a cerniera da 20 cm di diametro. Mettete a bagno in acqua fredda la gelatina in fogli. Lavate arance, grattugiatene la scorza dei due e ricavatene il succo. Bagnate rapidamente solo una parte di savoiardi nel succo d’arancia e rivestite il fondo e i bordi dello stampo, girando la parte bagnata sopra in questo modo, lasciando che il succo  bagna uniformamente. Grattugiate la scorza di limone, spremete il succo e mescolate con quello d’arancia che è rimasto. Filtrate il tutto. Strizzate la gelatina e fatela sciogliere sul fuoco con il succo di agrumi. Lasciate intiepidire.

Montate a neve l’albume d’uovo. Montate per qualche minuto yogurt con latte e zucchero a velo. Abbassate la  velocità dello sbattitore, unite il succo con gelatina, albume e la scorza di agrumi. Versate il composto nella tortiera rivestita con i savoiardi e fate raffredare in frigo per almeno 4 ore.

Al momento di servire, potete spolverizzare lo zucchero a velo.

Se soppravviverò nella mia  bataglia con Mr. Computer ci sentiremo prossimamente. Vi invito a visitare la mia pagina su Facebook e iscriversi alla Newsletter con e.mail, così sarete sempre aggiornati sui nuovi articoli. Grazie!

A presto!

 

Written By
More from Tartamour

Anguria Frozen

Finalmente è arrivato il caldo... che dite, forse un pò troppo?! Con...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *