Pancakes di zucchine liguri {trombette}

Zucchini pancakes

Non ricordo se ho già detto che quest’anno il mio sogno di avere un piccolo orto è diventato realtà. Probabilmente ho sognato molto, sono stata ascoltata. Ha messo radici dalla primavera nel giardino di un’ amica che vive appena fuori città. Il miglior regalo che potevo ricevere. Grazie cara Dody!

Naturalmente, nessuno di noi due ha grande esperienza nel far l’orto, ma poco a poco cominciamo a scoprire i desideri di ogni pianta, e con grande felicità raccogliamo i nostri frutti. Mentre alcuni non sono riusciti a prendere  piede, altri finiscono quasi a  “mangiare” l’intero spazio dell’orto.

Zucchini pancakes

Con i primi raggi di sole primaverili sono iniziate le gite fuoriporta. Spesso la destinazione è il mare, solitamente in Liguria di Ponente, non così distante da casa. Amo i piccoli borghi, incastonati tra il mare e le montagne nella strettissima regione. Sarà per la mancanza di spazio che in questa regione crescono le zucchine tanto rampiccanti, chiamate trombette, originarie di Albenga? Sono particolari sia per la loro forma che per il gusto, sono un mix tra zucchine e zucca. La pianta in realtà è molto più simile a quella della zucca, che corre con i suoi fili lunghi. In Liguria le fanno crescere dove possono arrampicarsi,sui muretti, lì dove non occupano troppo spazio e diventano decorative. In un bel giorno di primavera, al mare, nella nostra amata Noli, abbiamo notato le piccole piantine e abbiamo deciso di  arricchire il nostro orto. Allora non pensavamo che si riprendessero perfettamente ,così piccine… e poi diventate come  una vera giungla. Sono strafelice, perché è una specie di zucchine che mi sono innamorata già qualche anno fà, dopo averle assaggiatate per la prima volta, durante una gita sempre nel Ponente. Sono leggermente più croccanti e meno acquose delle zucchine classiche.

zucchini pancake 1

La cosa fa forse disperare il mio police verde di casa, tanta è la produzione che pare non terminare più. Lui dice di far già fatica a vederle nel piatto, anche se ho cercato di “nasconderle” in tutti i modi. Dopo averle regalate in giro, messe sotto vetro, cucinate nei variegati risotti, ratatouille e stufate con curry, grattugiate e messe sotto acetto con la menta, inizio a far un pò di fatica di trovare ancora altri modi per mangiarle. Quando un giorno mi sono ricordata che sono ottime nelle frittelle, ovvero un tipo  di pancakes. Giusto nel frigo c’era della ricotta, che ha dato morbidezza ed era eccezzionale per la guarnizione, e poi ancora parmigiano per il gusto più deciso. La cena è sparita in un attimo.

Se avete qualche idea per sfruttare le zucchine in modo gustoso e magari insolito, aspetto le vostre proposte!

Zucchini pancakes
RICETTA

Pancakes di zucchine

Per 2 (come secondo abbondante) -4-6 (come antipasto) persone
Calorie per 1 porzione: 564/ 282- 188 kcal
Tempo di preparazione: 10 min
Tempo di cottura: 15 min

Cosa serve:

Per i pancakes:

4-5 piccole zucchine (vanno benissimo quelle classiche, se usate le trombette, vi serviranno 2 di grandezza media)
2 uova (sbattute leggermente)
150 g di ricotta
4 cucchiai colmi di farina 00
3-4 cucchiai di parmigiano grattugiato
1/2 cipolla rossa
2 cucchiaini di erbe aromatiche (mix provenzale oppure origano o maggiorana)
sale
pepe
olio d’oliva per friggere

Per la crema di ricotta:

100-150 g di ricotta
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
4-6 grani di pepe rosa
sale
germogli preferiti (io ho usato di trifoglio rosso)

Cosa fare:

1. Grattugiate grossolanamente le zucchine e tritate finemente la cipolla (se non vi piace il sapore di cipolla più deciso, friggetela prima di aggiungere nella pastella)
2. Mescolate le zucchine con 2 uova sbattute.
3. Passate la ricotta al setaccio e mescolatela con le zucchine.
4. Setacciate la farina e mescolatela nella pastella.
5. Aggiungete il parmigiano grattugiato, erbe aromatiche, sale e pepe a piacere.
6. Preriscaldate la padella antidiarente, se necessario, aggiungete un pò d’olio, aggiungete un cucchiaio di pastella di pancakes e cuocete a fuoco medio per circa 4-5 minuti per lato. Tenete le frittelle cotte mettendole una sopra l’altra, coprendole con piatto per manatenerle calde.
7. Preparate la crema: passate la ricotta al setaccio, mescolatela con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, aggiungete un pizzico di sale.
8. Servire frittelle calde con crema di ricotta e i germogli preferiti. Versate qualche goccia di olio extra vergine di oliva, e cospargete il pepe rosa leggermente schiacciato.

 

Written By
More from Tartamour

Insalata di quinoa con pomodorini confit e mandorle

Anche se cominciamo a contare l'anno nuovo dal mese di gennaio, avrei...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *