Riso Long & Wild con fiori di sambuco

 elderflowers. from TartAmour.com

Le mie adorate fragole sono ancora in fila con la ricetta che avevo annunciato e non vedono l’ora di vedere la luce… E’ il tempo che manca sempre per sistemare tranquillamente tutte le cose. Poi, la domenica con sole caldissimo, non ci siamo fatti scappare l’occasione di allontanarci dal trambusto della città. Immergersi nel silenzio della natura, respirare la freschezza e guardare negli orizzonti lontani, siamo saliti a 2000 metri di altitudine. Qui tutti i sensi riacquistano equilibrio.
Non siamo tornati a mani vuote. Dove la neve si è appena si sciolta, dove ancora il verde non si interrompe, ci siamo chinati a raccogliere gli spinaci selvatici appena spuntati e le ortiche che non sapevano ancora cosa vuol dire a pungere. Ma di queste delizie selvatiche vi racconto la prossima volta, quando potrò dedicare il tempo necessario per perdermi nei dettagli. Vi anticipo solo che la mia lettura di questa settimana è un libriccino su l’ortica: dove, come, quanto e con cosa. Non posso prometterlo, ma spero di non tardare.

Rice with elderflowers

Al ritorno, dopo la terapia di montagna, già avvicinandosi alla città, ho notato gli alberi di sambuco pieni di fiori. Dopo aver cercato un po’ più lontano dalla strada, ne abbiamo raccolto un cestino anche di questi favori della natura. Vi dico sinceramente che quest’anno è stata la prima volta che ho provato a cucinare i fiori di sambuco. La settimana scorsa, al mercatino a km 0, li ho comprati incuriosita e ,dopo aver fatto la ricerca su internet dove li potrei usare al meglio, ho provato a farli in pastella. Ho setacciato mezzo bicchiere di farina 00 e mezzo di farina di riso, ho salato e ho versato l’acqua frizzante ghiacciata fino a quando ho ottenuto una pastella non troppo liquida. Delizziose. Tra l’altro si può preparare la stessa pastella in variante dolce:  al posto del sale, aggiungere un paio di cucchiai di zucchero e una presa di cannella. Con i fiori senza gambi ho guarnito anche l’ insalata con caprino fresco. Tuttavia, tornata con un cestino pieno di fiori appena raccolti, ho voluto provare qualcosa di ancora diverso. 1 kg di zucchero per lo sciroppo non l’ avevo, preparare le marmellate non avevo la frutta, per fare le torte non ne avevo il tempo, allora ho provato ad abbinare a un ingrediente molto versatile, il riso. Modo veloce e facilissimo per dare un sapore insolito al piatto così semplice. Il risultato mi ha sorpreso. Consiglio di munirvi di cestino e  non tornare a casa senza qualche grappolo di questi meravigliosi fiori. Alla prossima!

Rice with elderflowers. from TartAmour.com

 RICETTA

Riso Long & Wild con fiori di sambuco

por 2 porzioni
kcal per 1 porzione: 155 kcal

tempo di preparazione: 5 min
tempo di cottura: 20 min

Cosa Serve:

160 g di riso long & wild (va bene anche profumatissimo basmati)
10 ciuffi di fiori di sambuco
1 cipollotto
1 cucchiaio di olio extra vergine
erba cipollina
sale e pepe

Cosa fare:

Mettete a bollire il riso dopo aver salato l’acqua in una pentola grande. Scolate al dente, lasciando da parte un mestolo di acqua di cottura.
Mondate i fiori di sambuco, scartando più gambo possibile.
Soffriggete la cipolla in un tegame dopo averla sminuzzata con poco olio, una volta dorata aggiungetevi qualche cucchiaio di acqua di cottura del riso, lasciate lessare leggermente e aggiungetevi il riso cotto, aggiungetevi i fiori mescolando delicatamente. Soffriggete il tutto sul fuoco medio per circa un minuto.
Servite con una erba cipollina tagliata a pezzetti, guarnite, se vi aggrada, con un filo di crema di aceto balsamico. Buon appetito!

 

 

Written By
More from Tartamour

Vellutata di cavolfiore

Sabato ha nevicato. Non solo una spruzzatina come per tradizione la prima...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *