Savoia & gâteau savoyarde

Savoyard #cake. www.tartamour.com

Questa settimana la primavera è sbocciata come una bomba atomica! Se ancora qualche giorno fa ci voleva il piumino o almeno un cappottino, ora ci mette quasi in imbarazzo l’aria calda, invita a spogliarsi fino alle maniche corte!
E quanto è bella la primavera… i primi fiorellini di color bianco, rosa pallido e quello acceso, giallo canarino e ancora color prugna sbocciano sugl’alberi nudi senza litigare con il verde! E ancora splendide magnolie che tolgono il fiato, facendo gioire gli occhi solo per un paio di giorni. E poi quei boccioli timidi dal verde brillante… insomma è la stagione che fa rinascere e non solo la natura. Il cuore inizia a battere con il ritmo sempre più veloce.

Savoia Annecy 2

Palais de l’Isle, la fortezza, ora il museo in centro di Annecy

 #France, Annecy. tartamour.com

 #France, Annecy. tartamour.com

A volte, o forse troppo spesso non mi accorgo nemmeno come passa il tempo. A volte o forse sempre mi sento quasi come un pesciolino che senza voler si lascia  trascinare dal flusso del fiume, che in primavera, quando inizia a sciogliersi la neve in montagna, corre ancora più veloce. E così è già passato un mese abbondante dal mio compleanno e dalla nostra scappata nelle Alpi francesi. Montagne di Savoia, terra discreta e affascinante, con le eleganti città ai piedi delle Alpi, coccolate da laghi che trasmettono un’ atmosfera calma e sognante. Abbiamo visitato Chambéry e Annecy, cosìdetta anche Venezia francese, dove facendo la passeggiata lungo il lago, ammirando le montagne con le punte bianche, il paesaggio mi ha ricordato tanto le città Svizzere.

Savoia Annecy 5

Lago di Annecy

 #France, Annecy. tartamour.com

 #France, Annecy. tartamour.com

 #France, Annecy. tartamour.com

Alta Savoia, che confina con la Valle d’Aosta, stupisce con i paesaggi mozzafiato nel cuore di una natura incontaminata fatta di catene montuose, laghi dalle acque turchesi e riserve. Annecy, capoluogo del dipartimento dell’Haute-Savoie (Alta Savoia), ci ha particolarmente colpito. Un pommerigio qualsiasi, di mercoledì, con l’aria ancora fredda, ma con i raggi di sole che scaldavano già il naso, sembrava che hanno invitato tutte quelle persone per far una passeggiata, una chiacchierata sulla panchina davanti al lago, far fare un giro sulle giostre stile parigino ai bambini.
Per la sua posizione geografica e per i suoi pittoreschi dintorni Annecy è un frequentatissimo luogo turistico; l’omonimo lago giustifica la fama di questo territorio poiché la veduta di questo specchio d’acqua è in grado di stupire per la sua particolare bellezza: si tratta di un lago prealpino occupante il bacino terminale di un ghiacciaio.

 #France, Annecy. tartamour.com

 #France, Annecy. tartamour.com

 

La Savoia e’ una terra straordinariamente vocata per l’enogastronomia, non solo per i suoi profumatissimi formaggi e salumi, ma si distingue per eccellenti dolci e superbi vini di “montagna”. Ancora le mele di Savoia, quali si prestano per tante ricette dolci e salate, ma anche per il sidro. Non si fanno mancare anche dell’ottima birra, dove tengono a precisare che l’acqua utilizzata per la produzione e’quella che sgorga dai ghiacciai alpini.

 #France, Chambery. tartamour.com

Sainte Chapelle a Chambery

 #France, Annecy. tartamour.com

 #France, Chambery. tartamour.com

 #France, Annecy. tartamour.com

 #France, Chambery. tartamour.com
Per le strade di città è impossibile a non fermarmi dalle vetrine delle botteghe alimentari, boulangerie, patisserie, ma anche piccoli verdurai, tutte preparate con cura francese, sempre esteticamente ordinate ed eleganti.  Certo che proprio davanti alle patisserie non puoi proprio passare senza oservare quei dolci “attraenti”, direi sempre perfetti fino all’ultima briciola, ma anche quelli di tradizione regionale: tra questi ho notato subito il “dolce savoiardo”. Conosciuto in tutto il mondo, più spesso in forma di biscotto, utilizzato a volte come sostituto del pan di Spagna, ha le sue origini remote nella storia, dal ducato di Savoia. La sua caratteristica oltre la versatilità, è sicuramente la leggerezza, tanto da essersi guadagnato l’appellativo di dolce-piuma. Pochi ingredienti e assenza dei grassi lo rendono soffice e morbidissimo, perfetto da mangiare così come, spolverizzato con un pò di zucchero a velo prima di servire, o anche farcito o accompagnato con crema chantilly e frutta fresca. Un dolce tanto semplice, quanto di grande effetto, ho pensato che decisamente merita il posto anche sulla tavola pasquale, coronato dai fiori primaverili.

Ricetta originale e trucchi, sbirciati nei libri durante la gita, li svelo per preparare un gâteau-plume perfetto!

 Savoyard cake. tartamour.com
Torta savoiarda

 Savoyard cake. tartamour.com
RICETTA

Torta savoiarda

Tempo di preparazione: 15 min
Tempo di cottura: 55 min

Cosa serve:

4 uova grandi
40 gr. di farina
40 gr. di fecola
80 gr. di zucchero a velo
La scorza di un limone non trattato
Burro per ungere lo stampo

Come fare:

1. Imburrate lo stampo, cospargendolo di zucchero a velo, riponete in frigo.
2. Setacciare la farina con la fecola.
3. Montate i bianchi a velocità media, aggiungendo per tre volte lo zucchero quando incominciano a montare.
4. Quando i bianchi saranno montati a becco d’uccello diminuite la velocità. Aggiungete i tuorli e continuate a sbattere per 15 secondi, il tempo che saranno ben incorporati. Versate la metà della polvere a pioggia e mescolate delicatamente con una spatola. Aggiungete la scorza di limone e il resto della farina. Mescolate nuovamente.
5. Quando il composto sarà liscio versarlo nello stampo riempiendolo per  3/4 lisciando la superficie con la spatola.
6. Infornare per 6 minuti à 220°c. Impostare la temperatura a 135° e lasciare in cottura per 45-50 minuti. Verificare la cottura con lo stuzzicadenti.
7. Sformare su una griglia e lasciar raffreddare. Prima di servire date una spolverata di zucchero a velo.

Buona Pasqua cari golosi!

 Savoyard cake. tartamour.com

 savoy cake #France, Annecy. tartamour.com

 Savoyard cake. tartamour.com

 

 

 

Written By
More from Tartamour

Gelatina di clementine al tè nero

Come veri raggi di sole d'inverno arance e tutta la loro famiglia...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *