Sorbetto di cachi

#Christmas persimon (kaki) sorbet

Le feste natalizie rappresentano una gustosa occasione per deliziare i nostri palati con i piu svariati menù, e a tal proposito non poteva mancare una proposta a coronamento di un pranzo in famiglia.

Marta Stewart ci insegna nella sua famosissima bibbia di cucina “Scuola di cucina”, edito da Giunti Editore, un dolce facile e veloce da preparare, che non toglie tempo alle altre portate del pranzo di natale.

Ho pensato di usare alla base di questa gustosa ricetta un frutto di stagione un pò insolito per preparare i sorbetti, il caco. Una curiosità che ho appreso da un amico siciliano riguarda proprio il consumo dei cachi nella zona del mediterraneo e ho accarezzato l’idea di trasformare questo frutto in un dessert tipico della suo terra: il sorbetto.

#Christmas persimon (kaki) sorbet

Nasce cosi il sorbetto di cachi che potrebbe essere servito in una maniera un pò creativa abbinando la croccantezza della meringa.

La velocità e la facilità di preparazione sono i suoi punti forti e la freschezza che dona dopo un pranzo anche più impegnativo, assicurano una degna conclusione accontentando i palati e gli occhi dei più esigenti.

#Christmas persimon (kaki) sorbet

Ricetta

Sorbetto di cachi

per 4-6 porzioni
tempo di preparazione: 10 min + congelamento

Cosa serve:

3 cachi (500 ml di polpa frullata)
100 ml di acqua
235 ml di sciroppo di zucchero (1 cup o 225 ml di acqua e 1 cup di zucchero o 270 g di zucchero)
1 stecca di cannella
qualche goccia di succo di limone

Cosa fare:

1. Innanzitutto preparate lo sciroppo di zucchero aromatizzato. Portate a ebollizione 225 ml d’acqua e 270 g di zucchero, la cannella in un pentolino su fuoco medio-alto. Cuocete, mescolando ogni tanto, finchè lo zucchero si è sciolto completamente, per circa 10 min, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare con la cannella in infusione. Scartate la stecca di cannella prima di utilizzarlo.
2. Mettete la polpa di cachi con 100 ml d’acqua e frullate fino ad ottenere una purea liscissima, passatela al colino fine in una ciotola profonda, schiacciando la polpa con una spatola flessibile per estrarre  più liquido possibile.
3. Trasferite la purea filtrata in una ciotola o in un recipiente di plastica. Unite lo sciroppo, mescolate, coprite la ciotola e mettetela in frigo per un’ora o anche per tutta la notte.
4. Versate il composto nella gelatiera e congelatelo. Trasferite il sorbetto in un grande contenitore a chiusura ermetica e congelatelo almeno per 2 ore prima di servire.
5. Potete servire il sorbetto con le meringhe sbriciolate e lamponi o cachi mela tagliati a cubetti.

 

 

Written By
More from Tartamour

Langhe & pere “Madernassa” al Dolcetto

Un paio di settimane fa ho deciso di far visita ad Alba....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *