Verona e tortini con “cuore” morbido

CHOCOLATE cakes WITH SOFT HEART

Amore a prima vista.

Così è stato quando ho visto Verona per la prima volta. Quale giorno migliore per ricordare questa splendida città d’arte avvolta nella storia millenaria e consegnata al mito dal capolavoro shakespeariano, se non nel giorno di San Valentino..?
Giulietta e Romeo, la loro storia che tutto il mondo conosce, quella dei due amanti di Verona.  Il dramma di Shakspeare ha certamente fatto la fortuna della citta’: buona parte dell’economia si basa su questo “turismo romantico”, che trova la sua degna conclusione sotto al famoso balcone di Giulietta. Quando ho visitatoa il cortile, in via Cappello, 23, dove si trova anche la statua di bronzo della protagonista, era affollato di coppie di tutto il mondo. I lucchetti con i nomi degli innamorati, le lettere e le scritte sui muri, dove si giura amore eterno. Tutti: i giovani alle prime armi e le coppie che hanno passato gli anni della vita insieme, sotto quel balcone, in quel attimo, si calano nella parte delle storie d’amore vissute secoli fa.

Statue of Juliet in Verona

locks of love in Verona

Juliet's balcony in Verona

Juliet's balcony in Verona

Juliet's statue & arena in Verona

Arena of Verona

Arena of Verona

Arena of Verona

Arena of Verona

Verona, piazza Bra.

Tulips in Verona

Piazza Bra, Verona

Ma non si può pensare a Verona solo come a una città con i luoghi dove si è svolto il dramma dei due personaggi, creati da un poeta  inglese. La città veneta è una delle più interessanti d’Italia a livello architettonico tanto da essere nominata dall’ Unesco patrimonio dell’Umanità. Resti romani così ben conservati,  Verona può essere considerata la seconda città dopo Roma in Italia per la loro presenza; vestigia medievali, testimonianze veneziane e impronte austriache si alternano in antichi palazzi, piazze, ponti e in meravigliose chiese. Una città a misura d’uomo che ti incanta per la sua eleganza e ti accoglie con calore tra antico e moderno.

Verona map on the floor

Verona

Verona

Duomo, Verona

Piazza delle Erbe, Verona

Verona

Verona

Verona

Verona

Verona

TORTINI CON CUORE MORBIDO

 Un concentrato di testimonianze artistiche, storiche e culturali immerse nella suggestiva atmosfera di vicoli e piazze completata dai sapori della cucina tradizionale: polenta e osei (cacciagione), pasta e fasoi, pastissada de caval (carne equina) e vari risotti come quello all’Amarone per fare un esempio. Tutto non certo per gli amici a dieta, ma come si può resistere all’assaggio di qualche pietanza così invitante?

Ma questa volta c’è una ricetta per festeggiare San Valentino, di grande effetto e facile da preparare: tortini al cioccolato con “cuore”. Li potete preparare anche prima, basta che mettete nel forno a 150°C  per qualche minuto e il “cuore” di cioccolato si scioglierà di nuovo.

Per descrivere il sapore vi lascio una frase tratta dal romanzo “Romeo e Giulietta”:

“…Che cos’altro è l’amore, se non una pazzia molto discreta, una amarezza che soffoca, e una dolcezza che fa bene?…”

Buon San Valentino a tutti!

Tortini al cioccolato con cuore morbido

per 6 tortini
tempo di preparazione: 10 min
tempo di cottura: 20 min

Cosa serve:

  • 160 g di cioccolato fondente
  • 80 g di burro
  • 80 g di farina di mandorle
  • 2 albumi
  • 40 g di zucchero a velo
  • 30 g di farina 00
  • 6 quadretti di cioccolato fondente (70 % di cacao)
  • fragole, per servire

Cosa fare:

Scaldate il forno a 150°. Sciogliete a bagno maria il cioccolato e il burro.Montate gli albumi a neve, incorporate lo zucchero a velo dopo averlo setacciato, versate il burro e il cioccolato fuso, mescolate bene. Setacciate la farina e aggiungetevi quella di mandorle, mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Preparate 6 formine da tortine, imburratele leggermente e con la carta da forno fate un avvolgimento interno.Versate la metà del composto nelle formine, appoggiateci sopra i quadretti di cioccolato e versateci sopra il composto rimasto. Infornate 20-25 minuti finchè sono cotti all’esterno e liquidi all’interno. Fate riposare nella formina 5 minuti prima di sformarli. Il cuore resterà morbido per circa un’ora dopo averlo sfornato. Servite con le fragole o anche un pò di gelato alla panna.

Verona

 

Written By
More from Tartamour

Torta al caffè, mandorle e pere intere

Il tempo corre come un pazzo, non sò come voi riusciate a...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *